I carabinieri di Torino arrestano in flagrante il ‘capo-area’ nello spaccio di piazza Bengasi

I carabinieri della Compagnia di Torino-Mirafiori hanno individuato e arrestato sabato scorso, alle 7 del mattino, Youssef R., marocchino, ritenuto il capo area dello spaccio su piazza Bengasi. Riforniva e forse organizzava il lavoro di una decina di piccoli spacciatori che distribuivano hashish a un rilevante numero di clienti della zona. L’uomo, 25 anni, abitante a Torino, operaio, con precedenti di polizia, è stato arrestato dai militari mentre attendeva i suoi clienti in piazza Bengasi. Ritrovati 888 grammi di hashish, suddivisi in 10 panetti, abilmente nascosti nelle tasche dei pantaloni. La droga era destinati ai suoi spacciatori.
Nel corso dell’attività, i carabinieri hanno individuato uno dei clienti-spacciatori di Youssef, uno studente italiano di 18 anni, abitante a Torino, che è stato denunciato a piede libero. A casa del ragazzo, i militari hanno trovato 10 grammi di hashish, 12 grammi di marijuana e 3 bilancini di precisione. L’operazione antidroga ha permesso di segnalare alla Prefettura 4 giovani trovati in possesso di circa 10 grammi di hashish a testa.



In questo articolo: