Avio, 40 milioni di investimenti nel Torinese. Fiom: “Stabilizziamo gli interinali”

Una notizia positiva per gli investimenti industriali nel nostro Paese e in Piemonte in particolare. La rende nota la Fiom-Cgil, che annuncia: “Il gruppo General Electric ha firmato un protocollo d’intesa con il governo italiano per 700 milioni di euro di investimenti nel nostro Paese: di questi, 200 milioni andranno al gruppo Avio negli stabilimenti torinesi, campani e pugliesi”.
La cifra prevista per gli stabilimenti di Rivalta, Borgaretto e Sangone, che rappresentano il comprensorio numericamente più grande e rilevante del gruppo con 2300 dipendenti complessivi, è di 40 milioni di euro.
Federico Bellono, segretario provinciale Fiom-Cgil, e Claudio Gonzato, responsabile Avio per la Fiom-Cgil di Torino, dichiarano: “Gli investimenti annunciati per il gruppo Avio sono una notizia positiva: come Fiom-Cgil chiederemo, nel prossimo incontro di coordinamento con l’azienda, di entrare nei dettagli per quanto riguarda i tempi e i modi di attuazione del programma. Allo stesso tempo ci aspettiamo che a fronte di impegni così importanti corrispondano analoghi impegni per la stabilizzazione dei lavoratori interinali, con conseguente aumento dei livelli occupazionali. Inoltre non può che essere considerato positivamente l’aumento dei volumi produttivi alla vigilia della partenza della trattativa per l’integrativo di Gruppo scaduto nel 2015”.



In questo articolo: