Picchia e rapina una prostituta: arrestato dalla polizia, era uscito 5 mesi fa dal carcere

Un uomo di 40 anni è stato arrestato per rapina aggravata nei confronti di una prostituta. L’uomo ha avvicinato la donna in via Bellardi e, dopo averla fatta salire in auto, l’ha minacciata con un coltello da cucina. La donna è riuscita a disarmare l’uomo, tuttavia quest’ultimo l’ha colpita violentemente e l’ha costretta a scendere dall’auto per poi fuggire con la borsa contenente denaro e documenti. Gli agenti del commissariato San Paolo, dopo aver visionato le immagini delle videocamere presenti nella zona della rapina, sono risaliti alla targa dell’auto e al suo conducente: un pluripregiudicato per reati contro il patrimonio, uscito dal carcere solo 5 mesi prima. Nonostante il rapinatore abbia fornito ai poliziotti false indicazioni sul proprio domicilio, gli investigatori sono risaliti all’esatto indirizzo: all’interno dell’alloggio, è stato rinvenuto il coltello utilizzato per minacciare la vittima nonché una bottiglia in plastica utilizzata per fumare il crack.
L’uomo è stato sottoposto a fermo perché indiziato del delitto di rapina aggravata, misura convalidata dal gip, che ne ha disposto la custodia cautelare in carcere.