Pagamenti a portata di click: accordo tra Ascom e la star-up cuneese Satispay

Dalla sua nascita oltre 75mila download, di cui la metà già attivi. Oltre 3500 gli esercenti convenzionati di cui 500 solo a Torino. Come spiegare in modo semplice  Satispay?  In un inciso: la possibilità di pagare semplicemente con un “click” dallo smartphone. In modo esteso: Satispay, start up creata da tre giovani cuneesi, permette di effettuare pagamenti e scambi di denaro fra privati via mobile senza spese di commissione per il cliente.

Sicurezza innanzitutto

Utilizzando un livello di sicurezza superiore allo standard bancario e un sistema di criptazione, Satispay, spiega una nota,  protegge i  dati e le transazioni perché parte dall’Iban e non dalle carte di credito/debito. Questo permette di elevare considerevolmente la sicurezza, a differenza dei numeri delle carte di pagamento, l’iban non può infatti essere utilizzato per autorizzare pagamenti. Gli addebiti su conto corrente possono essere eseguiti solamente da intermediari finanziari, previa autorizzazione del titolare del conto e verifica da parte della banca.

Solo un click

Con Satispay tutte le operazioni devono essere confermate dal  telefono. Ogni volta che hai il tuo smartphone in mano, quindi, hai la certezza che nessuno stia usando il tuo account Satispay a tua insaputa. Se dovessi perdere il tuo telefono è sufficiente che contatti il nostro team di supporto alla mail support@satispay.com e provvederemo a bloccare instantaneamente il tuo account Satispay.

Accordo con Ascom Torino

Da oggi, poi, Satispay ha siglato l’accordo con  Ascom Torino per la promozione, fra i commercianti associati, del servizio. Sarà gratuito fino a transazioni di 10 euro anche per il commerciante che paga invece un fisso di 0,20 centesimi per quelle superiori.

 



In questo articolo: