Di mattina impiegato delle Poste, il pomeriggio meccanico: denunciato

In pratica faceva il tuttofare: la mattina era dipendente delle Poste, nel pomeriggio impersonava il meccanico in un’officina abusiva in una cascina di Cervasca. La guardia di Finanza di Cuneo ha denunciato il meccanico abusivo perché l’indagato è risultato dipendente, nella fascia giornaliera antimeridiana, delle Poste Italiane e quindi formalmente equiparato ad un soggetto incaricato di pubblico servizio.

Nell’officina abusiva la Finanza ha sequestrato 23mila kg di olio minerale esausto, frutto di attività abusiva di manutenzione dei mezzi stoccato in vari fusti metallici. Non solo. Le fiamme gialle hanno sequestrato anche due cisterne contenenti oltre 2.400 litri di gasolio agevolato per usa agricolo, una carabina ad aria compressa e diverse munizioni per fucili da caccia non denunciate, arredi, suppellettili, computer, pese digitali e altro materiale appartenenti alla società Poste Italiane.

 



In questo articolo: