I pendolari dell’ alta velocità Torino – Milano presentano un esposto al Tar per riavere gli abbonamenti

I pendolari sulla tratta di alta velocità Torino – Milano passano alle vie di fatto contro la minaccia della soppressione degli abbonamenti da parte di Ntv e Trenitalia che li considerano “non remunerativi” e “improduttivi” perché rubano posti a sedere ai passeggeri che pagano le tratte a prezzo pieno.

Il comitato dei pendolari alta velocità ha presentato un esposto al Tar di Torino, dove ha sede l’Autorità dei trasporti.

Il ricorso al tribunale amministrativo ha lo scopo di richiedere che anche l’Alta Velocità, sia riconosciuta servizio pubblico.



In questo articolo: