Una settimana di show a Torino per conoscere la missione spaziale su Marte – Il video della simulazione

Una settimana per conoscere e far conoscere l’importanza storica della missione ExoMars, la grande sfida in campo scientifico dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA) fortemente sostenuta anche dall’Agenzia Spaziale Italiana (ASI).

Lanciato lo scorso 14 marzo, dalla base di lancio di Baikonur, in Kazakistan, il veicolo interplanetario ExoMars, dopo una crociera di circa sette mesi, arriverà al suo appuntamento con il pianeta rosso il 19 Ottobre, quando il Lander Schiaparelli, così chiamato in onore di una delle più grandi figure dell’astronomia dell’800, il piemontese Giovanni Virgilio Schiaparelli, toccherà il suolo marziano.

Dal 15 al 21 Ottobre, in onore al pianeta oggetto di studio di questa missione di esplorazione spaziale, Torino si “vestirà” di rosso. Immagini e video relativi alla missione ExoMars saranno proiettate sui principali simboli della città colorati in tema marziano, come la Mole Antonelliana, Palazzo Reale e Palazzo Campana.
La settimana marziana – voluta dalla Camera di commercio e dalla Città di Torino con il supporto organizzativo della Fondazione per la Cultura Torino, il contributo di Thales Alenia Space, la joint venture tra Thales e Leonardo-Finmeccanica, di Altec ed il sostegno tecnico di Iren – è una iniziativa volta a sottolineare il profondo legame tra l’industria aerospaziale d’eccellenza e il territorio piemontese: questa missione europea su Marte altro non è che la conferma di quanto l’Italia con Torino sia all’avanguardia nell’esplorazione del pianeta rosso.

Il Programma ExoMars prevede due missioni strettamente legate tra loro: la prima, quella che è iniziata la scorsa primavera, con l’invio su Marte della sonda Trace Gas Orbiter (TGO) e si concluderà con l’arrivo dell’ EDM (Entry Descent Module) sulla superficie marziana. La seconda missione, che è invece in programma per il 2020, porterà sulla superficie di Marte un rover per eseguire ricerche più approfondite, e sarà realizzata anche in base ai dati raccolti dalla prima missione.
In sintesi EXOMARS studierà l’ambiente marziano, le sue caratteristiche geofisiche e chimiche e, cosa ancor più affascinante, la presenza di vita passata e, eventualmente, presente, acquisendo le conoscenze necessarie per ridurre i rischi delle future missioni ed indirizzarne al meglio gli obiettivi.

“La Camera di commercio di Torino sostiene la Settimana marziana per celebrare anche l’eccellenza delle imprese del settore aerospaziale del nostro territorio, perché è qui che è nata la tecnologia che ha reso possibile questo traguardo – ha commentato Vincenzo Ilotte, presidente dell’ente camerale -. Torino è un’area dove l’innovazione trova terreno fertile e dove il settore aerospaziale ha attraversato a testa alta la lunga crisi economica: basti pensare all’export, aumentato del 24% nel 2015, o ai successi delle aziende che partecipano al progetto di filiera Torino Piemonte Aerospace. Sono risultati positivi che la Camera di commercio vuole continuare a sostenere, anche attraverso il supporto all’organizzazione della sesta edizione di Torino Aerospace & Defense Meetings, l’unica business convention internazionale in Italia per il settore, che si terrà il 29 e il 30 novembre 2017, per permettere all’eccellenza piemontese e italiana di mettere in mostra il proprio know-how e confrontarsi con i big mondiali”.

“L’arrivo del modulo di discesa Schiaparelli sul pianeta Marte rappresenta un appuntamento storico per l’industria spaziale – ha dichiarato Donato Amoroso Amministratore Delegato di Thales Alenia Space Italia – in particolar modo per il nostro sito di Torino. L’avventura marziana nasce proprio nelle camere pulite di Thales Alenia Space a Torino, grazie alla competenza ed esperienza maturata attraverso la partecipazione a numerosi programmi di successo nel campo dell’ Esplorazione Spaziale. Siamo dunque ben lieti di partecipare a questa iniziativa marziana, segno tangibile del profondo legame che ci unisce al territorio piemontese e alla città di Torino, dove siamo presenti da oltre quarant’anni. Sono certo che questa avventura sarà così rilevante da dare il giusto riconoscimento al team di ingegneri e tecnici, altamente specializzati che da tempo lavorano a questa missione e che contribuiscono a tener alto a livello nazionale e internazionale il nome di Torino nello Spazio”.

”Oggi inauguriamo una missione importante: l’uomo che grazie all’Innovazione e alla Scienza ottiene risultati straordinari come l’esplorazione di altri pianeti. E’ motivo di grande orgoglio per la Città poter essere in prima linea grazie ad eccellenze come Alenia, che questa settimana porteranno Torino su Marte”. Lo ha sottolineato l’assessora all’Innovazione, Paola Pisano, aggiungendo: “Uno dei nostri obiettivi è quello di comunicare le eccellenze del nostro territorio e trasmettere ai cittadini, la volontà e l’impegno che rendono possibili risultati straordinari”.
[youtube https://www.youtube.com/watch?v=53ZpPJddBjU]



In questo articolo: