No alla privatizzazione, in piazza dipendenti delle Poste

No alla privatizzazione. E’ stata di circa il 60 per cento, secondo i sindacati, l’adesione dei lavoratori delle Poste che stamane hanno manifestato a Torino, davanti alla sede del Consiglio regionale del Piemonte di via Alfieri,  per protestare contro la privatizzazione e per difendere il futuro di 10mila posti di lavoro in Piemonte.

Allo sciopero, indetto a livello nazionale e che durerà per tutta la giornata, hanno aderito le sigle sindacali di Slp-Cisl, Slc-Cgil, Failp-Cisal, Confasal.com e Ugl_Com.



In questo articolo: