Anche Exor e Giovanni Agnelli e C. Sapaz diventano di diritto olandese

La migrazione all’estero delle aziende degli  Agnelli si completa con Exor che diventa una società di diritto olandese da oggi 11 dicembre 2016 con la denominazione Exor N.V.: le azioni ordinarie saranno negoziate sul Mta da domani, lunedì. Lo comunica la stessa società dopo che la Consob ha emesso il giudizio di equivalenza che consente l’ammissione alla quotazione delle azioni.

Di diritto olandese anche l’accomandita Giovanni Agnelli e C. Sapaz, cassaforte della famiglia che ha costruito le sue fortune con la Fiat a Torino. E’ stato infatti sottoscritto l’atto notarile relativo alla fusione transfrontaliera per incorporazione nella Giovanni Agnelli Bv, società di diritto olandese interamente controllata dalla Giovanni Agnelli e C.

Le due società avranno ora la sede legale e quella fiscale nei Paesi Bassi, con un processo analogo a quello seguito negli anni scorsi dalle controllate Ferrari, Fca e Cnh Industrial, per la precisione le ultime due hanno la sede fiscale a Londra .

La scelta è stata motivata dalle aziende con la necessità di armonizzare le leggi che regolano il gruppo uniformando la holding alle partecipate, per semplificare l’organizzazione e continuare lo sviluppo seguendo l’evoluzione dei business del gruppo.



In questo articolo: