Scoperta discarica di rifiuti pericolosi a Nole Canavese

A Nole Canavese è stato scoperto un deposito non autorizzato di rifiuti pericolosi e ordinari che includeva apparecchiature elettriche ed elettroniche, parti di autovetture, cavi di rame e pneumatici. I carabinieri del Noe (Nucleo operativo ecologico) hanno denunciato una donna di 54 anni e messo i sigilli ad un’area di circa 200 metri quadrati.

Il reato contestato alla donna è la gestione non autorizzata di rifiuti che la donna con dei collaboratori ritirava nelle isole ecologiche di Fiano, Nole e Grosso.

Sull’area è stata richiesta la consulenza dei tecnici dell’Arpa.



In questo articolo: