Entra in chiesa, sale sull’altare e inneggia all’Islam, fermato

Ha fatto irruzione nella chiesa di San Sebastiano a Biella mentre si stava celebrando la messa delle palme; poi è salito sull’altare e ha iniziato a urlare frasi che inneggiavano all’Islam. Protagonista è un 33enne richiedente  asilo di origine nigeriana. L’uomo è stato fermato da un vice brigadiere dei carabinieri della forestale fuori servizio. Una volta bloccato, l’uomo è stato portato dagli agenti della polizia in questura per accertamenti.

Dopo i controlli è emerso che l’uomo è ospite in un centro di accoglienza di Cossato in provincia di Biella: il 33enne sarebbe in cura in un centro di salute mentale di Biella.

 



In questo articolo: