Firme false Pd in Regione, il tar respinge il ricorso

Bocciato. Il Tar ha confermato il respingimento del ricorso depositato dall’ex leghista, Patrizia Borgarello contro la lista Pd di Torino per le firme false del Partito Democratico torinese alle elezioni regionali 2014.Al momento, dunque, resta sospeso il giudizio del Tar del Piemonte sulla decadenza dei consiglieri regionali del Pd che ha stabilito che il “ricorso aggiunto” presentato dall’ex esponente leghista Patrizia Borgarello è inammissibile.

Bisognerà, dunque, attendere l’esito della causa civile sulla falsità delle firme di una delle liste del Pd, che è ancora in corso.

Una boccata d’ossigeno per il Partito Democratico che, in caso contrario, avrebbe perso otto consiglieri regionali del Piemonte, eletti nel collegio di Torino all’interno della lista Pd e avrebbe messo a rischio la legislatura.

 



In questo articolo: