Concerto Ariana Grande e Festa San Giovanni: due appuntamenti blindati per Torino

Doppio appuntamento con eventi dal grande richiamo e quindi particolarmente sensibili dal punto di vista della sicurezza, per Torino: il 17 giugno al PalaAlpitour il concerto di Ariana Grande e il 24 giugno la Festa di San Giovanni.

Per il concerto dell’artista americana, involontaria protagonista dell’attentato di Manchester, sono previsti controlli all’entrata con metal detector e divieto di introdurre negli impianti zaini, borse, lattine, bottiglie, ombrelli, videocamere e qualunque altro oggetto atto ad offendere.

Notevole anche il dispositivo di sicurezza che si sta allestendo in vista della festa per il patrono della Città, a cui ogni anno partecipano  migliaia di persone per i fuochi d’artificio.

Piazza Vittorio, per la quale verrà stabilita una capienza massima, verrà suddivisa in settori, con le vie d’accesso e di fuga controllate, oltre che dalle forze dell’ordine, da steward, volontari dell’associazione carabinieri e alpini in congedo. Il parcheggio sotterraneo sarà chiuso.
Queste misure di sicurezza, simili a quelle adottate nel 2015 per la visita di Papa Francesco, sono state comunicate dalla Questura. “Sarà essenziale la collaborazione dei torinesi – dicono il vicario del Questore, Sergio Molino, e il Capo di Gabinetto, Michele Mollo – perché tutto funzioni al meglio ognuno deve fare la sua parte”. Il piano definitivo verrà approvato nei prossimi giorni.