Novara, picchia e violenta una donna per strada: arrestato

La polizia ha arrestato ieri a Novara un uomo per violenza sessuale. Intorno alle 23.30 due equipaggi delle Volanti sono intervenuti in via Belletti, per una violenta lite in corso. Arrivando sul posto gli agenti hanno notato un uomo che, agitando le braccia, cercava di attirare l’attenzione delle pattuglie: ha riferito di aver visto poco prima un uomo trascinare una donna in via Belletti, da dove aveva sentito provenire urla e richieste di aiuto.

Raggiunto il luogo indicato, i poliziotti hanno visto una donna a terra, con i pantaloni abbassati, che, in evidente stato di agitazione ed urlando, ha indicato un uomo vicino anch’egli con pantaloni e slip abbassati. Inutile il tentativo di darsi alla fuga in direzione della campagna vicina: l’uomo è stato raggiunto e bloccato pochi metri dopo.

La donna ha poi raccontato che, mentre passeggiava con l’uomo, al suo rifiuto di intrattenere una relazione sentimentale è stata prima picchiata con due violenti schiaffi al volto quindi trascinata al suolo dove, afferrata per la gola, veniva costretta a subire un rapporto sessuale completo. Un’amica della vittima, chiamata in soccorso al telefono, è arrivata in pochi minuti ed ha tentato di allontanare l’uomo, riverso sulla donna, ma è stata a sua volta spintonata cadendo al suolo. Anche altre due persone in bici sono intervenute in aiuto della donna e hanno afferrato l’uomo cercando di allontanarlo, mentre stavano arrivando le pattuglie della polizia.

Immediato anche l’intervento del 118 che ha soccorso la vittima conducendola in ospedale dove è stato attuato il protocollo sanitario previsto per i casi di violenza sessuale.

L’uomo, 28 anni, è stato arrestato e l’arresto è stato convalidato dal Gip e ha fatto condurre l’uomo in carcere.

 

 



In questo articolo: