Falchetto bruciato vivo a Biella nella notte di Halloween

Un episodio di violenza gratuita nei confronti degli animali si è verificato a Biella. Un falchetto, con tanto di anellino di riconoscimento, è stato bruciato vivo probabilmente nella notte di Halloween. Il cadavere è stato rinvenuto questa mattina all’ingresso della Ludoteca di Biella d auna delle educatrici del centro alla riapertura. A denucniare l’episodio alla polizia è stato Alberto Scicolone, presidente dell’associazione animalista Legami di Cuore.

L’anellino di riconoscimento permetterà ora alla polizia di risalire al proprietario dell’uccello e a stabilire se sia scappato o sia stato rubato. Vicino al corpo dell’animale c’era una scopa conficcata nel terreno.



In questo articolo: