Attende 40 minuti il 112, anziano ricoverato in gravi condizioni

Nuove polemiche sul numero unico di emergenza 112 a Torino. I sindacati di vigili del fuoco, infermieri e polizia denunciano un episodio avvenuto a Orbassano. I famigliari di un uomo di 81 anni avrebbero atteso oltre quaranta minuti prima di poter parlare con un operatore al servizio di emergenza. L’anziano era stato colpito da ictus.

L’uomo è infine stato ricoverato al San Luigi di Orbassano e sarebbe in condizioni molto gravi. La chiamata è coincisa con il nubifragio che si è abbattuto su Torino qualche sera fa e questo avrebbe intasato il numero unico.

“L’imbuto delle comunicazioni telefoniche – scrivono i sindacati in una nota congiunta – si basa sulla buona sorte di chi per primo troverà la linea libera, ma questa non è certo una novità visto che il problema è già approdato più volte sul tavolo della Magistratura. Le inchieste giudiziarie accertano doverosamente i profili di responsabilità personale, l’archiviazione del singolo individuo non assolve l’organizzazione del sistema. L’operatore che si attiene a rigide procedure senza avere facoltà di contestarle non ha nessuna colpa.”



In questo articolo: