Depositata la sentenza per il processo firme false in Regione Piemonte, le motivazioni dei soldi da restituire da parte di consiglieri e assessori



Il tribunale di Torino ha depositato lo scorso 31 ottobre la sentenza completa per il processo firme false e sottoscrizioni raccolte dal PD per le elezioni in Regione Piemonte.

Secondo la sentenza della prima sezione civile presieduta dal giudice Silvia Vitrò, 39 tra consiglieri, assessori e membri dello staff che devono restituire decine di migliaia di euro.

Tra questi Raffaele Gallo, Daniele Valle, Mario Giaccone, Davide Gariglio,  Mauro Laus, Giovanna Pentenero e Francesco Balocco.

La sentenza

Ultima modifica: 9 novembre 2018



Partecipa alla conversazione