Inaugurata una panchina rossa contro la violenza di genere davanti al palazzo dell’Atc

“Per la violenza non c’è mai posto”. E’ la frase riportata sulla panchina rossa inaugurata questa mattina davanti al palazzo dell’Atc di corso Dante. A scoprire la panchinae la targa il presidente Atc Marcello Mazzù, la consigliera di amministrazione Noemi Gallo, il direttore Piero Cornaglia e la presidente del Cug Atc (Comitato Unico di Garanzia) Daria Burzio.

Si tratta di un simbolo con cui l’Agenzia Territoriale per la Casa vuole ricordare anche quest’anno la giornata internazionale contro la violenza sulle donne, che ricorre il 25 novembre. Consapevole dell’importanza di sensibilizzare le coscienze sul tema, Atc ha aderito, con la Regione Piemonte, alla campagna #iocisono, che si propone di rendere virale sui social network il no alla violenza di genere da parte dei rappresentanti delle istituzioni.

Negli anni precedenti sono state dipinte di rosso altre due panchine, nei cortili delle case popolari di via San Massimo e corso Mortara.

“Accanto alle iniziative simboliche- spiega il presidente, Marcello Mazzù – si sviluppano anche azioni più concrete: all’interno dell’Ufficio Relazioni con il Pubblico abbiamo da poco attivato uno sportello antidiscriminazioni, dove possono rivolgersi tutti quegli utenti che si sentano discriminati nel trattamento ricevuto mentre sulle 30mila bollette d’affitto del mese di novembre sono riportati numeri di telefono e riferimenti dei centri antiviolenza, per ricordare a tutte le donne che si trovano in una situazione di difficoltà che non sono sole e possono sempre chiedere aiuto”.