In trasmissione si parla di Primo Levi e un ascoltatore attacca: “Basta con questi ebrei”

“Basta con questi ebrei”. E’ uno dei commenti  (non il solo della stessa natura) espressi  da un ascoltatore durante la puntata di Fahrenheit-Radio Tre di giovedì 21 febbraio, condotto da Loredana Lipperini e dedicata al centenario della nascita dell’intellettuale torinese

E’ la stessa conduttrice a raccontarlo con un post su Facebook.

“Abbiamo parlato dunque di Primo Levi – spiega la conduttrice –  e dunque sono arrivati messaggi di chi diceva “basta con questi ebrei” e “dovete fare cultura, non politica”. Rispetto a qualche anno fa, un peggioramento: questi sms arrivavano quando parlavamo di rom. Dunque la platea dell’odio si allarga.

Comunque li ho letti, li abbiamo pubblicati. Non è tolleranza, è esposizione della realtà. Questi sono ascoltatori di radio tre. Amano i libri e la musica, ma non vogliono sentir parlare di ebrei. Che piaccia o no, è la realtà, e penso sia indispensabile conoscerla. Per quanto mi riguarda, dismessi i panni della conduttrice, aggiungo: per combatterla”.

A riguardo si è espressa anche la Comunità Ebraica di Roma: che redarguisce: “Gli atti di antisemitismo sono sempre più frequenti e provenienti da ambienti dove si riteneva che l’antisemitismo non avesse ancora preso piede. Come se il lavoro sulla memoria di questi anni non fosse mai stato fatto. I social, poi, sono diventati lo strumento peggiore attraverso cui diffondere le tesi più assurde senza alcun controllo, nonostante le denunce fatte in questi anni”.