Torino, uomo accoltellato a morte in corso San Maurizio: si cerca un uomo con i capelli rasta

Un uomo, Stefano Leo, 34enne,  è stato ucciso in pieno centro a Torino. Dalle prime informazioni sembrerebbe che la vittima sia stata accoltellata. Il giovane intorno alle 11 si è accasciato in strada al centro dell’incrocio tra via Napione e corso San Maurizio dopo una corsa di pochi metri risalendo dal lungo Po dei Murazzi. È da lì che lo ha visto sbucare un testimone che era sul posto con il cane. Ha riferito di averlo notato correre in strada e mentre tentava di fermare un’automobile prima di cadere senza vita.

I carabinieri, che hanno acquisito i filmati delle telecamere di sorveglianza con la speranza di trovare elementi utili per identificare l’aggressore, indagano sull’accaduto.

La vittima, originario di Varallo Sesia, ma residente a Biella,  si era trasferito a Torino dove viveva con un amico. Da poco aveva trovato lavoro come commesso nel negozio K-way di via Roma.

Identikit 

Al momento le forze dell’ordine sono alla ricerca dell’assassino: si cerca un giovane un giovane dai capelli rasta e un giubbotto con una scritta rossa sul davanti.

Tutti i filmati delle telecamere di sorveglianza disseminate nel centro storico e nel quartiere Vanchiglia, a Torino, sono stati acquisiti dai carabinieri che indagano sull’omicidio.
Al vaglio degli investigatori c’è anche la testimonianza di un passante che ha riferito di avere notato scappare un uomo dai capelli lunghi – e apparentemente acconciati alla maniera rasta – con un giubbotto bianco con scritte rosse.