La discriminazione non esiste, parte la campagna di sensibilizzazione a Torino

Il progetto internazionale coordinato dalla Città di Torino e finanziato dall’Unione Europea presenta un’iniziativa per riflettere sui mille volti della discriminazione.

Quante forme di discriminazione esistono?

Non ci facciamo più caso, ma nel nostro quotidiano siamo spesso vittime, spettatori o complici di atti discriminatori nei confronti di qualcuno. Questo può avvenire anche inconsapevolmente: è quindi importante riflettere sugli stereotipi e i luoghi comuni che possono danneggiare gli altri. Con questo spirito il progetto Recognize & Change lancia la campagna “La discriminazione non esiste”, con l’obiettivo di sensibilizzare la cittadinanza e in particolare i giovani sul tema delle diversità.

La campagna prevede, a partire dall’11 marzo, affissioni in tutta la città di Torino e la programmazione di uno spot all’interno del circuito delle fermate della Metropolitana in collaborazione con GTT. Gli studenti che partecipano alle attività del progetto avranno inoltre la possibilità di utilizzare il gioco online Choose & Change (game.recandchange.eu), uno strumento digitale per creare e condividere video di sensibilizzazione che verranno veicolati attraverso le piattaforme social del progetto.

“Il contrasto alle molte forme di bullismo – sottolinea l’Assessore alle Politiche Giovanili Marco Giusta – è una delle priorità per chi vuole costruire una comunità educante ai valori della convivenza civile. Ed è importante sviluppare gli anticorpi al razzismo, al sessismo, all’omofobia già nelle nostre scuole, per dare alle giovani generazioni la possibilità di immaginare un futuro in cui tutte e tutti possano partecipare a scriverne la storia. Allargare l’alleanza tra istituzioni, società civile, i e le giovani e le loro famiglie è fondamentale per contrastare, usando il linguaggio delle giovani generazioni, ogni forma di discriminazione”.

Il primo anno di Recognize & Change si è basato sul tema “Costruiamo una cultura della fiducia” e ha proposto attività di sensibilizzazione nelle scuole superiori e medie, con un lavoro focalizzato sulla promozione della pluralità delle identità, l’inclusione sociale e il reciproco riconoscimento. Contrastare le discriminazioni e la violenza di genere, lavorare sulle differenze e la percezione dell’altro sono aspetti fondamentali per la creazione di una cultura del rispetto e della partecipazione attiva alla vita politica e sociale della città.

Recognize & Change si pone l’obiettivo di migliorare la consapevolezza e la capacità di comprensione critica delle diverse forme di violenza e discriminazione, rivolgendosi a studentesse e studenti, giovani, scuole, genitori, associazioni, mondo della ricerca e delle istituzioni.

Recognize & Change è un progetto internazionale di durata triennale (2017-2020) coordinato dalla Città di Torino e finanziato dall’Unione Europea. Raggruppa 15 partner di nove Stati in Europa, Africa e America del Sud. Le attività di formazione e ricerca sono coordinate da SFEP, agenzia di formazione del Comune di Torino. Il progetto vede come partner Italiani il Comune di Collegno e ISCOS (Istituto Sindacale per la Cooperazione allo Sviluppo).