Donna di Sale Langhe ritrovata morta nel bagagliaio della sua auto in Friuli

Marilisa Sardelli, 64 anni, è stata ritrovata lunedì 13 maggio morta nel bagagliaio della sua Volvo familiare a Grado, in Friuli Venezia Giulia, dove si era trasferita per stare più vicina alla figlia. La donna ha vissuto per 5 anni a Sale Langhe, un paesino di 500 abitanti nell’Alta Langa, dove era benvoluta da tutti. Secondo gli investigatori il cadavere è stato nella macchina almeno 2 settimane e non ci sarebbero tracce di violenza, ma l’autopsia potrà rivelare indizi più nascosti. L’auto è stata ritrovata all’ingresso secondario di uno stabilimento balneare, in viale del Soleverso e le chiavi del mezzo erano sul corpo della donna. Gli amici piemontesi avevano contattato Marilisa per gli auguri di Pasqua e già allora non aveva risposto, poi hanno saputo della tragedia di lunedì pomeriggio. A Grado, nella serata dello stesso giorno del ritrovamento, è arrivata la figlia della donna che ha riconosciuto il cadavere della madre.

Foto di Marco Plassio



In questo articolo: