A 12 anni morì a scuola per un arresto cardiaco, la Onlus a lui dedicata organizza un incontro gratuito sul tema a Caselle

Sabato primo giugno alle ore 20.30 si terrà un evento gratuito a Caselle Torinese in Sala Cervi, via G. Mazzini 60. L’associazione Italiana Cuore e Rianimazione “Lorenzo Greco” ONLUS in collaborazione con il Dr Stefano Dinatale, Medico di Famiglia a Caselle Torinese, invita tutti i Casellesi a partecipare ad una serata informativa e formativa sui seguenti temi: l’arresto cardiaco, gesti salvavita, uso del defibrillatore, disostruzione delle vie aeree in adulti e bambini, promozione di comportamenti di vita sana.

Inoltre nel corso della serata verrà consegnato un defibrillatore cardiaco, che verrà installato presso l’ambulatorio di Via Roma 19, acquistato grazie alle numerose donazioni provenienti da sponsor privati, comuni cittadini e dal noto attore torinese Luca Argentero. L’evento è patrocinato dal Comune di Caselle Torinese e si avvarrà del supporto del Lions Club di Caselle.

L’ingresso è gratuito fino ad esaurimento posti.

L’iniziativa fa seguito ad un ricchissimo programma di eventi gratuiti che si stanno svolgendo nel mese di maggio sempre a Caselle: tra tutti va citato il programma di prevenzione dell’aneurisma dell’aorta ascendente effettuato grazie al Cardioteam, le numerose iniziative volte alla prevenzione del diabete (dall’evento pubblico “Sfidiamo il diabete” organizzato dalla Società Italiana di Diabetologia alla misurazione gratuita della glicemia capillare programmata per il 5/5 in centro a Caselle), oltre che dei melanomi (con visite specialistiche dermatologiche gratuite sempre il 5/5) e del glaucoma (mediante la misurazione della pressione endoculare ancora il 5/5); queste ultime attività sono state tutte organizzate dal Lions Club di Caselle Torinese, attivissimo sui temi della prevenzione e della salute in generale.

Chi era Lorenzo Greco?
Il 3 febbraio scorso sono passati 5 anni dalla morte di Lorenzo Greco, studente di 12 anni che aveva perso la vita in seguito a un malore improvviso accusato a scuola, l’Istituto Salesiano Agnelli di Torino, nel giorno in cui avrebbe festeggiato il suo compleanno con i compagni di classe a cui aveva portato appositamente delle caramelle che gli aveva dato nonno Mario. Si era accasciato dopo aver chiesto all’insegnante di andare al bagno, in una mattinata iniziata bene ma finita come nessuno si sarebbe mai aspettato. Inutile il massaggio cardiaco e la corsa in ospedale, il cuore del piccolo Lorenzo non aveva battuto ancora per molto.



In questo articolo: