Michel Platini rilasciato dopo essere stato interrogato su presunti atti di corruzione per l’assegnazione dei Mondiali in Qatar

Secondo quanto sostiene France Football Michel Platini è stato rilasciato dopo essere stato fermato in Francia per essere interrogato per 15 ore a Nanterre in relazione all’inchiesta su presunti atti di corruzione nelle procedure d’assegnazione dei Mondiali del 2022 al Qatar.

E’ anche stata rilasciata Sophie Dion, ex consigliera per lo Sport dell’Eliseo fermata e interrogata sempre nell’ambito della stessa inchiesta.

Secondo il suo avvocato William Bourdon: “Non è più in stato di fermo: è stato alzato un polverone per niente”.

Secondo l’Equipe Platini ha dichiarato: “Tutta questa faccenda non mi riguarda”.

Platini è stato interrogato presso l’Ufficio centrale dell’anticorruzione (Office central de lutte contre la corruption et les infractions financières et fiscales OCLCIFF).



In questo articolo: