Attacco hacker durante la Champions dei droni a Torino

Un attacco hacker in piena regola ha interrotto la serata di apertura della Champions League dei droni a Torino. Intorno alle 22, durante la semifinale, i piloti hanno perso il controllo dei veivoli, che sono stati fatti atterrare per sicurezza, ma un paio sono finiti nel fiume. Intanto sul maxi schermo è apparsa la scritta “I droni uccidono smetti subito” ed è rimasta lì per almeno 15 minuti prima che gli organizzatori riuscissero a riprendere il controllo.

A quel punto la gara è ripresa ma si teme che oggi l’attacco possa ripetersi. Le misure di sicurezza saranno aumentate ma è difficile risalire agli autori del colpo di ieri sera. Ad assistere alla gara (e al fuori programma) c’erano 3-400 persone, meno del previsto al punto che la polizia municipale ha deciso di non chiudere corso Cairoli come era invece stato annunciato.



In questo articolo: