Arrestato a Torino ladro di caffè dai ‘modi gentili’

Non era nuovo all’effettuare furti, che in qualche caso si sono anche trasformati in qualcosa di più. L’uomo, cinquantenne, è uscito, infatti, lo scorso luglio dal carcere, ove ha scontato una pena comminata per una rapina impropria; risulta, inoltre, destinatario di un avviso orale del Questore del febbraio 2012. Giovedì scorso, si è presentato presso un super mercato “Presto fresco” di via Tartini ed ha prelevato 6 confezioni di caffè occultandole all’interno di una borsa a tracolla che aveva con sé. Subito dopo, ha oltrepassato le casse del negozio, passando dall’uscita senza acquisti. I suoi movimenti, però, sono stati notati da un addetto alla vigilanza interna, che lo ha fermato, contestandogli il fatto. L’uomo, all’arrivo della Volante dell’Ufficio Prevenzione Generale, si è dimostrato molto collaborativo con gli agenti, mostrando modi gentili, spiegando che dopo essere uscito dal carcere ha deciso di darsi alla vendita al mercato nero di prodotti rubati, tra i quali il caffè. I poliziotti lo hanno pertanto arrestato per furto aggravato.



In questo articolo: