“Tu qui non ti siedi” rivolto a una bambina di 7 anni di colore e il consigliere comunale di Alessandria sbotta

Vittoria Oneto, consigliere comunale ad Alessandria, imprenditrice, mamma ed ex assessore alle politiche culturali, politiche giovanili, manifestazioni e promozione del territorio non ce l’ha fatta a mantenere la calma, testimone di un episodio di razzismo nei confronti di una bambina di colore di 7 anni.

Una signora di circa 60 anni era seduta sul pullman quando la bambina ha cercato di sedersi accanto a lei. L’anziana non ha spostato le borse della spesa che occupavano il sedile, segno già questo di maleducazione, e ha anche detto: “No, no, tu qui non ti siedi!”. Questo ha acceso l’ira di Vittoria Oneto che prima gentilmente le ha detto di spostare le borse per far sedere la piccola e al rifiuto della donna, che ha intimato al consigliere di farsi gli affari propri, Vittoria Oneto è sbottata. Il risultato è ottenuto, la bimba si è seduta, ma quanta amarezza.

Non sarà l’Alabama del 1955 questa Alessandria del 2019, ma quanto ci piacerebbe ci fosse una Rosa Parks che dia l’esempio.

Alabama 1955? No, Alessandria 2019Questa sera ho preso l'autobus per tornare a casa. Pochi posti a sedere. Io rimango…

Posted by Vittoria Oneto on Wednesday, November 6, 2019