Ambrosini, indagato per corruzione a Roma, lascia la presidenza di FinPiemonte

Il presidente di Finpiemonte, Stefano Ambrosini, si è dimesso. Ada annunciarlo Fabrizio Ricca, assessore regionale ai Rapporti con società partecipazione regionale. Durante la Giunta Regionale in programma per venerdì prossimo verranno concordate modalità e tempistiche delle dimissioni.
Ambrosini è indagato dalla procura di Roma per corruzione, in qualità di commissario giudiziale nel concordato per la società Astaldi, con l’altro commissario Francesco Rocchi.