Aggredito Xavier Bellanca, social media manager della Sindaca di Torino Chiara Appendino

E’ accaduto nella giornata di oggi, 19 novembre, nei pressi del palazzo comunale.

Il collaboratore della Sindaca è stato aggredito con sputi, calci e insulti vari davanti al comune di Torino. Il gesto è arrivato da un gruppo di rider ed esponenti dei centri sociali che oggi hanno subito lo sgombero dalla Cavallerizza Reale dopo 5 anni di occupazione.

I manifestanti avevano appeso davanti al palazzo comunale uno striscione con scritto “casa rider non si tocca ogni politicante deve chiudere la bocca”. Bellanca è uscito dal palazzo comunale insieme alla collega Caterina Pregliasco per tornare a casa dopo il lavoro trovandosi davanti ai rider che protestavano per lo sgombero appena avvenuto.

Xavier Bellanca è stato  accerchiato da un gruppo di persone che prima lo hanno aggredito verbalmente e poi con sputi e calci.

“Non hanno mai voluto dialogare, è stata subito un’aggressione” ha dichiarato il social media manager. “Parlavano tutti, ma non vi era la volontà di confrontarsi sui temi. Hanno parlato di Moi, Cavallerizza, occupazioni. Hanno identificato un interlocutore politico” ha poi aggiunto Bellanca, rilasciando una dichiarazione diretta ai rider che l’hanno aggredito oggi: “Tutte le proteste sono legittime e da rispettare, non la violenza”.

Per Bellanca arriva il commento dell’assessore all’urbanistica Antonino Iaria: «Solidarietà a Xavier Bellanca, i riders non sono gli artisti di Cavallerizza giusto per essere precisi».

Anche il Movimento 5 Stelle torinese commenta la vicenda con un post su Facebook:
“Tutta la nostra vicinanza a Xavier Bellanca per l’aggressione subita oggi uscendo dal Comune.
Il dissenso, sempre legittimo, ha espressione in modalità che mai dovrebbero contemplare sputi e calci.
Inutile ribadire che queste persone nulla hanno a che fare con la comunità che in questi anni ha gestito la Cavallerizza Reale, protagonisti di un proficuo dialogo che continueremo orgogliosamente a portare avanti”.