Coronavirus, a rischio la produzione di uno stabilimento FCA

Durante un’intervista al Financial Times, l’Ad di FCA fa sapere che se la situazione continua a peggiorare potrebbe rendersi necessario lo stop della produzione di uno stabilimento in Europa.

L’ad di Fca Mike Manley in un’intervista al Financial Times, parlando dell’emergenza Coronavirus ha dichiarato che la produzione di uno stabilimento in Europa potrebbe essere a rischio.
“Se la situazione continua a peggiorare – ha risposto Manley – ci potrebbe essere il rischio di dovere fermare uno stabilimento in Europa nelle prossime due-quattro settimane”.

L’amministratore delegato ha spiegato che il virus ha colpito quattro fornitori di FCA e per questa ragione l’approvvigionamento di uno stabilimento in Europa potrebbe essere messo in crisi. “Abbiamo identificato il problema. Ci vorranno tra due e quattro settimane per capire se la fornitura per uno dei nostri stabilimenti in Europa sarà interrotta” ha concluso L’Ad Mike Manley.

FCA inoltre ha attivato un team che dovrà monitorare le ripercussioni del Coronavirus sulla produzione, valutando eventualmente di ricorre ad altri fornitori per i componenti delle vetture.



In questo articolo: