Lavoratore positivo al coronavirus: Chiude la Teksid di Carmagnola, 500 dipendenti a casa

E’ risultato positivo al SARS-CoV-2, il lavoratore della Teksid di Carmagnola. Così l’azienda nel corso di stamattina, venerdì 13 marzo, ha fatto evacuare l’intero stabilimento dal personale di sicurezza.

Tutti i 500 dipendenti dell’unità produttiva sono stati mandati a casa e sono stati attivati i protocolli di sicurezza previsti dall’Asl. L’area verrà sanificata e la produzione, secondo le prime informazioni, potrà riprendere probabilmente martedì prossimo.

Sono in corso gli accertamenti circa le persone che sono state in contatto con il lavoratore affetto dal coronavirus per poter disporre la quarantena domiciliare preventiva.

+++ Aggiornamento ore 18 +++

Poi anche alcuni lavoratori della M4U di Busano e della Denso di Poirino sono risultati positivi al coronavirus. Stop alla produzione e lavoratori a casa.

LEGGI ANCHE:

Coronavirus, Chiuse anche la M4U di Busano e la Denso di Poirino



In questo articolo: