Ivrea, dipendente Comdata positivo al coronavirus: centinaia di operatori a casa per permettere la sanificazione degli uffici

In mattinata è arrivato l’annuncio che un dipendente Comdata è risultato positivo al tampone per la ricerca del nuovo coronavirus, così alle 12 è scattata l’evacuazioni di tutti gli uffici. Comdata impiega nella sua sede di Ivrea diverse centinaia di persone come operatori di call center. I lavoratori del turno pomeridiano sono stati avvisati di non presentarsi al lavoro perché alle 17 sono iniziate le operazioni di sanificazione dei locali. Per ora non si hanno notizie su quando l’azienda potrà tornare operativa.