Tre dipendenti del Comune di Torino positivi al Coronavirus

Lo ha reso noto il dirigente del Personale, Giuseppe Ferrari, nel corso di una commissione consiliare dedicata alle procedure messe in atto per la tutela del personale. Tra questi c’è un vigile urbano, che però non era in servizio da quasi due settimane. La Città di Torino ha preso i primi provvedimenti a partire dal 20 febbraio, istituendo anche una cabina di regia settimanale con i sindacati. Quanto ai dispositivi di protezione individuale, Ferrari ha precisato che “attualmente non abbiamo problemi di mascherine, guanti o liquido sanificante”. Degli 8.642 dipendenti comunali sono 1.385 quelli fisicamente presenti negli uffici, 2.695 in smart working, 808 in malattia, non legata al Covid-19, 691 in ferie e 3.063 non presenti per altri motivi, come congedi o sospensione dei servizi.



In questo articolo: