Inseguimento ad Asti, fugge allo stop e va a sbattere, era urbiaco

Un ragazzo di 22 anni era in auto ad Asti con un tasso alcolemico di 6 volte superiore al consentito. Quando si è imbattuto in un controllo della polizia sul rispetto del decreto “Io resto a casa” ha prima finto di rallentare, poi è fuggito. Dopo un inseguimento per le vie cittadine la sua corsa è finita contro una cancellata a Quarto Inferiore, dove ha anche divelto un tubo del gas.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco per mettere in sicurezza l’area. Per il ragazzo, finito in ospedale con lievi ferite, sono scattate le denunce per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, guida in stato di ebbrezza e una lunga lista di sanzioni per infrazioni al codice della strada e per l’inosservanza al decreto perché era in giro senza un motivo valido.