Effetto Coronavirus sul Palio di Asti: annullata la data del 6 settembre, si tenta un’edizione extra a fine ottobre. Douja d’or super mentre non si faraà la Fiera delle Sagre

Il Palio di Asti, La Douja D’Or e La Fiera delle Sagre avrebbero dovuto essere i protagonisti del tradizionale settembre astigiano, ma anche loro hanno subito un ridimensionamento per il Coronavirus – Covid 19.

Ad Asti si sono incontrati presso la Provincia il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio, il vicepresidente Fabio Carosso e gli assessori alla Protezione Civile Marco Gabusi e al Commercio, Turismo e Cultura Vittoria Poggio con le istituzioni e gli enti organizzatori delle manifestazioni autunnali astigiane, rappresentate dal presidente della Provincia Paolo Lanfranco, dal sindaco di Asti, Maurizio Rasero, dall’assessore alla manifestazioni, Loretta Bologna, dal presidente della Camera di Commercio, Renato Goria e dal presidente della Fondazione Cr Asti e Fondazione Asti Musei, Mario Sacco.

Ci sarà una Douja d’or, in un formato diverso, con una durata più estesa di 4 settimane nel mese di settembre che avrà una valenza regionale e non solo provinciale, mentre il Palio previsto per il 6 settembre è stato annullato, con una ipotesi di un’edizione straordinaria a fine ottobre, dopo l’arrivo della tappa del Giro d’Italia in programma il 23 ottobre. Confermato l’annullamento del Festival delle Sagre, che era già stato annunciato nei giorni scorsi dal presidente della Camera di commercio Renato Goria.

racconta Fabio Carosso: “Siamo riusciti a trovare un primo punto di incontro, non c’è ancora nulla di organizzato ma possiamo dire che la Douja ci sarà seppur in formato diverso dagli altri anni. Ad ottobre poi ci sarà l’arrivo di tappa del giro d’italia e quindi possiamo prevedere altri eventi sul territorio” ha continuato il vicepresidente della regione Piemonte.

Per il sindaco Rasero: “Il comune di Asti avrà un’estate fantastica con 53 serate che inizieranno la prossima settimana e si concluderanno ad inizio settembre, ma il 6 di settembre non ci sarà il Palio. Se ci saranno le condizioni noi siamo pronti ad organizzarlo anche in una settimana nella sua sede abituale, Piazza Alfieri, magari approfittando della visibilità che ci darà l’arrivo della tappa del giro d’Italia.”



In questo articolo: