Inaugurazione del ponte San Giorgio a Genova: presenti Mattarella e Conte con le Frecce Tricolori. Una versione inedita di Crêuza de mä di Fabrizio De Andrè

Lunedì 3 agosto alle 18.30 si svolgerà l’inaugurazione del nuovo ponte San Giorgio a Genova, costruito dopo il crollo del Ponte Morandi, mentre il transito dei veicoli sarà consentito dal 5 agosto. Unica incognita il meteo dato che è prevista pioggia.

In caso di maltempo la struttura commissariale ha già predisposto un migliaio di ombrelli per i partecipanti, soltanto una parte degli invitati troveranno spazio sotto la tensostruttura coperta per VIP.
All’inaugurazione del ponte parteciperanno il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, il premier Giuseppe Conte e le autorità locali con oltre 450 invitati e 150 giornalisti. La cerimonia sarà chiusa dalle Frecce Tricolori. Il Capo dello Stato incontrerà in prefettura i parenti delle vittime del crollo di ponte Morandi.

L’evento sarà aperto dall’inno nazionale a cui seguirà la lettura dei nomi delle 43 vittime del crollo del Morandi e da tre minuti di silenzio. Poi gli interventi del sindaco e commissario per la ricostruzione Marco Bucci, del presidente della Regione e commissario per l’emergenza Liguria Giovanni Toti. Sarà poi la volta di Renzo Piano ideatore del progetto che precederà il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e poi forse il presidente Mattarella.

Dopo i discorsi delle autorità si terrà il taglio del nastro, con la benedizione del viadotto da parte di monsignor Tasca, il suono delle sirene del cantiere e il passaggio delle Frecce Tricolori che nei giorni scorsi hanno effettuato alcuni voli di prova sopra il ponte. In mare l’Amerigo Vespucci, proietterà il tricolore sulle sue vele, sul porto la Lanterna illuminata con i toni della stessa bandiera.

Prima e dopo la cerimonia risuoneranno le note di Creuza de ma di Fabrizio De André nella versione suonata da 18 artisti italiani e con un nuovo titolo . Il mondo della musica ha voluto rendere omaggio a Genova in occasione dell’apertura del nuovo Ponte, con una nuova versione di Crêuza de mä, il brano di Fabrizio De André e di Mauro Pagani, profondamente legato a Genova, con anche un nuovo titolo: Crêuza de mä pe Zêna.

Il progetto è stato realizzato grazie alla collaborazione di 18 grandi artisti che hanno generosamente offerto la loro disponibilità: Mina, Zucchero, Diodato, Gianna Nannini, Mauro Pagani, Giua, Vinicio Capossela, Vasco Rossi, Paolo Fresu, Vittorio De Scalzi, Jack Savoretti, Antonella Ruggiero, Francesco Guccini, Ivano Fossati, Ornella Vanoni, Giuliano Sangiorgi, Cristiano De André, Sananda Maitreya, tutti insieme a Fabrizio per Genova.

I proventi derivanti dalla nuova versione di Crêuza de mä verranno impiegati per la riqualificazione del Parco della Nora, al Campasso e per la realizzazione del Memoriale.



In questo articolo: