Forza Italia verso la scelta del candidato a sindaco di Torino

Forza Italia intende contribuire con le primarie, aperte a iscritti e simpatizzanti, alla scelta del candidato sindaco di Torino.

“L’intesa con gli alleati del centrodestra prevede che spetti alla Lega indicare il nome – spiega all’ANSA il coordinatore cittadino di Forza Italia, Marco Fontana – Sappiamo che sarà espressione della gente del fare, non un politico di professione; per questo crediamo che nessuno meglio di Forza Italia possa contribuire a individuare il profilo più adatto”.

La consultazione si terrà tra settembre e ottobre e sarà online, “ma prevediamo anche di allestire alcuni seggi-gazebo – prosegue l’esponente azzurro – qualora le misure per il contenimento del Coronavirus lo consentano”.

L’obiettivo è quello di arrivare al tavolo del centrodestra, in autunno, con una rosa di nomi da sottoporre agli alleati. “Alcune persone si sono già rese disponibili – rivela Fontana – altre le incontreremo dopo le ferie”, ma il profilo è già stato tracciato: “pensiamo a professionisti e imprenditori che intendano la politica come restituzione alla società di qualcosa, non come occasione di prendere per se stessi”.

Stesso discorso vale per la composizione delle liste: “Tempo da perdere con i percorsi personali non ne abbiamo più – sottolinea Fontana -: guarderemo solo curriculum, competenze, professionalità di chi intende mettersi al servizio della città per cambiarla davvero. E’ un dovere che abbiamo, soprattutto ora che ci confrontiamo con i problemi della pandemia. La voglia di voltar pagina dei torinesi, dopo il fallimento del Movimento 5 Stelle che ha di fatto conservato il sistema Torino alimentato per trent’anni dal centrosinistra, è immutata. Solo il centrodestra, che non ha mai amministrato il capoluogo piemontese, può farlo davvero”.



In questo articolo: