Scarnafigi restaura la scritta di Mussolini e scoppiano le polemiche

Polemiche a Scarnafigi, dove è stata restaurata una scritta sul muro di epoca fascista, che riporta una frase di Mussolini: “Camminare, costuire e se necessario combattere e vincere”. La scritta era ormai quasi illegibile e l’amministrazione comunale ha deciso di farla restaurare.

Il sindaco Riccardo Ghigo ha spiegato che la scritta fa parte di un percorso di 15 opere tra stemmi ed edicole religiose che sono state rimesse a nuovo per rendere più bello il paese e creare un itinerario turistico, specificando che anche quella scritta è una testimonianza di un momento storico del paese e ora ricordarla deve servire come monito perché quelle cose non accadano più.

La decisione non è però piaciuta a tutti e un gruppo di cittadini ha scritto una lettera aperta:

“I roboanti slogan della breve ed infausta stagione trionfante del fascismo, come quello che è stato oggi purtroppo rinnovato, dovrebbero invece essere sepolti nella memoria, non dimenticati ma ricordati nell’ intimo come simboli della colpa che per sempre segnerà gli italiani che li gridarono o silenti li ascoltarono, lasciando condurre la Nazione alla dittatura ed alla guerra. Oggi invece sono tornati ben visibili e questo certo non giova all’ immagine dei cittadini di Scarnafigi visto che il loro rappresentante istituzionale ha compiuto tale atto. Che almeno si sappia che molti di essi esecrano tutto ciò”

I lavori di restauro sono stati finanziati da un anonimo donatore.



In questo articolo: