A Piovà Massaia in provincia di Asti, un uomo interrogato dai Carabinieri per un atto vandalico, ha confessato l’omicidio della madre avvenuto tre anni prima

A Piovà Massaia, in provincia di Asti, un operaio di 50 anni ha confessato nella giornata di ieri, martedì 13 ottobre, durante un interrogatorio dei Carabinieri di Cocconato, in provincia di Asti, dove l’uomo era imputato di atti vandalici, l’omicidio della madre di 90 anni avvenuto tre anni prima.L’operaio era stato convocato dai Carabinieri in seguito alla denuncia di una ragazza che si era trovata l’auto vandalizzata nel parcheggio di un distributore di benzina, ed in seguito alle telecamere di sorveglianza, le forze dell’ ordine erano riuscite a risalire a lui. Durante l’interrogatorio l’uomo però ha raccontato agli investigatori l’omicidio della madre avvenuto per soffocamento con un cuscino; la sua versione è al vaglio degli inquirenti e da verificare ed per questo motivo è stato disposto anche la riesumazione del corpo della donna.



In questo articolo: