Ragazza di 19 anni scomparsa da luglio a Novara, la famiglia: abbiamo prove che è stata rapita

Consuelo Carrico Grilo, 19 anni, è scomparsa da Novara il 18 luglio. E’ uscita di casa per un chiarimento con il ragazzo che frequentava e non è più tornata. La madre ha presentato denuncia di scomparsa ai carabinieri e esposto alle procure di Novara e Asti, poi si è rivolta anche a Chi l’ha visto?

Secondo la donna la figlia è stata rapita. Ci sono stati alcuni messaggi, l’ultimo contatto il 24 ottobre.

“Il ragazzo è stato in carcere circa un anno e mezzo, – racconta la madre della ragazza scomparsa – per fatti di rapina. Speravamo fosse tutto finito e invece la scorsa estate, quando è tornato libero, l’ha ricontatta su Instagram”

E ancora

“Ma abbiamo le prove che si tratta di un sequestro. Quando è uscita di casa era senza vestiti, zaini o valigie. Nulla che facesse pensare alla volontà di andarsene. Non si capisce il motivo per cui non risponde a nessuno e abbia bloccato i social. Un amico di lui ci dice che lei vorrebbe tornare a casa”.