Uomo senza fissa dimora salvato dalla scrupolosità di due agenti della polizia municipale di Torino

Ieri, giovedì 14 gennaio, nel  pomeriggio durante un controllo ordinario sulle persone senza fissa dimora nella zona del centro, una pattuglia del Comando Sezione I della Polizia Municipale, transitando in Piazza CLN, ha notato un uomo sdraiato a terra sotto le coperte.
Avvicinato dagli agenti, l’uomo ha inizialmente evitato di rispondere alle domande dei ‘civich’ e ha rifiutato ogni genere di assistenza medica.

Dopo una lunga opera di convincimento, grazie alla tenacia e all’insistenza degli agenti che nel frattempo hanno comunque chiamato i soccorsi medici, l’uomo è stato convinto a salire sull’ambulanza per recarsi all’ospedale Mauriziano.

Questa mattina, il personale medico che ha preso in carico il paziente ha informato la Polizia Municipale che l’uomo è stato ricoverato per una grave patologia polmonare e che, senza quel tempestivo intervento, avrebbe potuto non sopravvivere. Il medico ha infatti sottolineato che se avessero tardato anche solo di poche ore nel trattamento della patologia, non si sarebbe potuto evitare il peggio.

Ora, l’uomo, che deve la sua vita all’attenzione, alla professionalità e all’insistenza di due agenti particolarmente scrupolosi, dovrà seguire un lungo percorso di riabilitazione in ospedale.