Hai in programma di andare in USA? Ti occorre l’ESTA! Tutti i dettagli

Se anche tu come tantissime persone sei stato catturato dal fascino della cultura a stelle e strisce, allora probabilmente arriverà prima o poi il momento di organizzare un viaggio Oltreoceano. Di sicuro questo Paese magnifico saprà stupirti, regalandoti emozioni e momenti magici. La sua estensione consente di offrire una moltitudine di paesaggi anche molto diversi l’uno dall’altro e, nonostante si tratti di un Paese “giovane”, ha molto da mostrare di sé e del proprio passato.

Paesaggi naturali incredibili si affiancano quindi a musei famosi, immersi in una modernità quasi da film, fatta di luci, di fiumi di gente, di musiche e di tutti quei piccoli elementi preziosi che fanno degli Usa un mondo a parte e diverso da ogni altro. Dal momento che decidi di organizzare un viaggio in USA a scopo turistico, o anche fosse per affari, sappi che dovrai organizzarti con anticipo con i documenti e con le pratiche burocratiche.

Se parti dall’Italia, comunque, l’iter sarà più facile di quello che pensi: non occorre infatti necessariamente il visto, ma può bastarti anche l’ESTA. Ecco tutto sull’ESTA USA, o almeno quanto occorre sapere d’importante.

ESTA per gli USA: che cos’è e come funziona
L’ ESTA per gli Stati Uniti d’America è un documento elettronico che viene rilasciato dal Dipartimento di sicurezza statunitense via web e che consente di entrare nel Paese (o fare scalo qui) senza vi sia necessariamente il bisogno di fare il visto. Anzi, è un tipo di documento che è proprio per coloro che non ne sono muniti, ma che fanno parte di quella lista di Paesi (facenti parte del Visa Waiver Program – VWP) che hanno preso accordi con gli USA per una modalità di viaggio più “easy”, con meno burocrazia e anche più economico, visto che l’ ESTA è più economico del visto (circa 14 dollari).

Il documento viene erogato, come anticipato, direttamente online al termine di una procedura nella quale ogni richiedente (anche se minore) deve rispondere ad una serie di domande e fornire i propri dati personali. Questi, accessibili poi per via telematica, saranno disponibili alle autorità americane in qualunque momento in caso di eventuali controlli.

Va ricordato in tutti i casi che avere l’ESTA per gli USA permette di accelerare le pratiche burocratiche per un viaggio negli Stati Uniti, ma non garantisce l’accesso al Paese al 100% sempre, poiché l’ultima parola tocca sempre al controllo dell’immigrazione al momento in cui si arriva in territorio americano. Chiaro che nella maggior parte dei casi, se non ci sono particolari motivi per bloccare il soggetto, questo non avviene.

Come funziona la procedura di richiesta per l’ESTA?
Se intendi viaggiare in USA per turismo o per affari, se fai parte dei Paesi VWP, se non hai il visto ed intendi rimanere nel Paese per non più di 90 giorni (e lo puoi anche dimostrare con un biglietto già acquistato di ritorno), allora hai i requisiti per richiedere l’ESTA. Per farlo, ti basta andare sul portale del Dipartimento dell’Immigrazione statunitense e compilare in modo preciso e meticoloso il questionario apposito, pagando al termine di questo la relativa tassa.

Terminata questa procedura il documento viene creato subito e solo in quel momento si ha eventualmente la possibilità di stamparlo. Anche se è un documento elettronico, quindi digitale, si consiglia sempre di farne una copia cartacea da poter mostrare in caso di necessità.