Pulisce la pistola in cucina e parte un colpo che arriva nella cucina del palazzo di fronte

Un uomo di 70 anni di Orbassano stava pulendo la sua pistola (regolarmente denunciata) in cucina quando è partito un colpo che è uscito dalla finestra, ha attraversato la via, è entrato nell’appartamento della casa di fronte e si è conficcato in un mobiletto pensile della cucina dei vicini. Qui due pensionati stavano cenando quando è esploso il vetro della finestra e il proiettile è passato sopra le loro teste conficcandosi nel pensile.

I carabinieri hanno ricostruito quanto successo e si sono presentati a casa del dirimpettaio, che ha finto di non esserci, poi è stato costretto ad aprire ed ha inizialmente negato di possedere una pistola. I controlli però lo hanno facilmente incastrato. Aveva perfino già smontato la finestra forata dal proiettile partito dalla sua pistola.

L’uomo, che è incensurato, ha alla fine ammesso che il colpo era partito mentre puliva l’arma. La pistola che ha sparato, una Gock 9mm, è stata sequestrata insieme alale altre otto armi che deteneva legalmente.