Alessandria: è morto Charlie, il cane mascotte dell’Hospice il Gelso

Da quando è nato è sempre stato padrone di casa all’Hospice il Gelso di Alessandria. Il cane Charlie aveva ormai 16 anni e una malattia incurabile che l’avrebbe portato a soffrire inutilmente, per questo Gabriella D’Amico, l’ex direttrice, con l’attuale responsabile, Mirella Palella, lo hanno portato al veterinario per il suo ultimo viaggio, sul ponte dell’arcobaleno. Charlie era molto conosciuto da tutti gli ospiti e i familiari della struttura, a lui era stato anche dedicato un liquore il cui ricavato va al canile. “Salutava tutti i malati, con alcuni si intratteneva di più. Per tanti è stato una compagnia fondamentale” spiega D’Amico ricordando Charlie.

Domani, giovedì 18 febbraio, dalle 10 alle 12, sarà possibile dare l’ultimo saluto a Charlie alla “Sala del ponte” nella struttura Ponte Arcobaleno che la ditta Bagliano ha allestito in via Aldo Moro 7, in zona D4 al quartiere Cristo. Nel pomeriggio la cremazione: le ceneri saranno affidate  ai volontari della Fulvio Minetti – Hospice il Gelso.



In questo articolo: