Torino, condannato un volontario Aib per aver appiccato degli incendi

Il tribunale di Torino ha condannato un volontario dell’Aib Piemonte a due anni di reclusione, patteggiata dall’imputato, con l’accusa di aver appiccato almeno due incendi lo scorso anno nei boschi di Valgioie in provincia di Torino, che poi lui stesso aveva contribuito a spegnere.

Le caratteristiche dei roghi appiccati erano pressoché identiche: mai di grandi dimensioni, si sviluppavano in luoghi facilmente accessibili per i soccorritori, che riuscivano a estinguerli in breve tempo e con facilità. Da qui i carabinieri forestali hanno iniziato ad insospettirsi ed hanno iniziato a pedinare un volontario dell’antincendio.  L’uomo, residente nella zona, ha patteggiato due anni di reclusione ed è stato allontanato dal Corpo volontari Aib Piemonte.

 

 



In questo articolo: