Ricoverata per Covid si sveglia dall’anestesia, si stacca il tubo dell’ossigeno e muore: aperta inchiesta

Era in ospedale ricoverata. Intubata per una grave polmonite bilaterale dovuta al Covid e sotto anestesia. Improvvisamente si è svegliata ed è caduta per terra. A quel punto si è tolta il tubo che le permetteva di respirare e, poco dopo, è morta.

E’ successo all’ospedale di Vercelli. Protagonista, spiega Repubblica che ha reso noto la vicenda,  è una donna deceduta nei giorni scorsi. Sull’accaduto adesso è stata aperta un’inchiesta. Gli inquirenti infatti vogliono capire come sia potuto accadere che la donna si sia risvegliata all’improvviso. Non solo: non è chiaro perché i macchinari non siano scattati allarmando il personale sanitario.

Per i prossimi giorni sono attesi nuovi accertamenti.



In questo articolo: