Il Tar Piemonte ha deciso di lasciare aperti i supermercati domani: accolto il ricorso di Ferderdistribuzione

Il Tar del Piemonte ha appena accolto il ricorso di Federdistribuzione nei confronti del decreto regionale 52 del 29 aprile scorso secondo il quale i supermercati di medie e grandi dimensioni devono rimanere chiusi domani, sabato 1° maggio. Perciò c’è stato un contrordine rispetto alla delibera del Presidente Alberto Cirio: supermercati e ipermercati potranno aprire anche durante la festa del lavoro.

Secondo i giudici la delibera regionale sarebbe immotivata e incoerente in quanto lascia aperti i negozi di vicinato a discapito dei grandi centri che hanno più spazio e permettono il distanziamento sociale. “Sotto il profilo del danno grave e irreparabile – si legge nella sentenza – appare condivisibile l’affermazione contenuta nel ricorso di Federdistribuzione per cui nel territorio piemontese operano migliaia di esercizi commerciali di media e grande superficie e centinaia di questi sono supermercati e ipermercati che, in vista del fine settimana, nella giornata festiva e della graduale riduzione dei limiti agli spostamenti, hanno approvvigionato i punti di vendita di generi alimentari, quasi sempre deperibili”.