Covid, in Piemonte il tampone si farà anche in farmacia a 25 euro

In Piemonte il tampone per lo screening del Covid 19 si potrà fare in farmacia e costerà 25 euro. Trenta nel caso in cui il farmacista si avvalga della collaborazione di personale sanitario esterno. Lo ha annunciato l’assessore regionale alla Sanità del Piemonte, Luigi Genesio Icardi, intervenendo al question time oggi pomeriggio in Consiglio regionale.

L’accordo con le associazioni di categoria verrà formalizzato in settimana e consentirà di offrire il servizio al pubblico al prezzo consigliato di 25 euro e di 30 euro nel caso in cui il farmacista si avvalga della collaborazione di personale sanitario esterno.

«L’obiettivo è calmierare i prezzi dei tamponi – osserva Icardi -, attraverso il potenziamento del servizio in farmacia che fino ad ora poteva essere eseguito soltanto da personale medico e infermieristico specializzato. Una maggiore accessibilità al servizio contribuirà anche a migliorare sempre più il sistema di tracciamento del contagio sul territorio. Sul piano tecnico, ai farmacisti che vorranno effettuare i tamponi verrà richiesta una breve formazione».

Intanto, la Regione Piemonte sta procedendo nell’organizzazione, ora al vaglio tecnico, delle vaccinazioni in farmacia anche con vaccini Rna, tipo Pfizer e Moderna.



In questo articolo: