Maltempo, il giorno dopo la provincia di Asti conta i danni

Questa mattina, 21 giugno, la provincia di Asti si è risvegliata facendo la conta dei danni che i forti nubifragi di ieri, 20 giugno, si sono abbattuti sulla provincia, arrecando diversi danni alle strutture ma non fortunatamente alle persone.
Dalle 15.30 circa di ieri i vigili del fuoco sono stati chiamati per numerosi interventi in tutto l’astigiano, tanto che è stato necessario implementare il personale con volontari dei distaccamenti di Nizza, Canelli, Cocconato e Villanova.

Castell’Alfero, Calliano, San Desiderio, Moncalvo, sono state le zone maggiormente interessate dai violenti agenti atmosferici e da una tromba d’aria che ha divelto anche grossi alberi e da un downburst con venti oltre i 100km/h. A Moncalvo oggi ci sarà un sopraluogo per verificare eventuali danni arrecati al cimitero e alle scuole.



In questo articolo: