Alle Olimpiadi di Tokio ha già esordito la piemontese Laura Vigna nel softball

Nella notte italiana sono già iniziati a Tokio i tornei olimpici di softball e calcio.  L’Italia del softball ha perso con onore 2-0 contro le favoritissime statunitensi.

Fra le azzurre ha giocato una buona partita la piemontese ventunenne Laura Vigna al suo esordio olimpico a Tokio.
Laura Vigna è chierese di nascita, cresciuta a La Loggia si è poi trasferita a Bussolengo dove ha vinto Scudetto e Coppa dei Campioni per poi passare al Softball Forlì. Laura Vigna è un esterno dinamico e potente, ha battuto il fuoricampo decisivo nella finale dell’Europeo 2019 ed è stata tra le protagoniste del torneo di Qualificazione Olimpica. Con le nazionali giovanili ha conquistato il titolo continentale Cadette nel 2015 e quello Under 19 nel 2018.



In questo articolo: